San Giuseppe Moscati e Federfarma Avellino al servizio dei cittadini e per agevolare le loro richieste di prestazioni medico-sanitarie.

Grazie alla convenzione stipulata dall’ Azienda Ospedaliera Irpina e la locale Federazione dei farmacisti, infatti, è stato attivato il servizio cup-ticket nelle farmacie.

Si tratta di un servizio di prenotazione e disdetta delle prestazioni ambulatoriali erogate dall’Azienda ospedaliera “San Giuseppe Moscati “di Avellino nelle prime 37 farmacie provinciali, possibile grazie ad una convenzione con Federfarma Avellino, cui hanno fatto seguito l’implementazione dei sistemi informatici e la formazione degli operatori: gli utenti possono sia prenotare o disdire le visite specialistiche che pagare il ticket presso le farmacie territoriali convenzionate.

L ‘intesa raggiunta con la Federazione dei Farmacisti mira a ottimizzare i tempi di attesa dell’utenza, potenziando il sistema di accesso dei cittadini alle prestazioni senza costringerli a recarsi agli sportelli del Centro Unico Prenotazioni del San Giuseppe Moscati e va ad aggiungersi ai servizi già attivati in tal senso, come la prenotazione/disdetta telefonica (numero 0825.1806060, attivo dal lunedì al venerdì, dalle ore 8,30 alle 13 e dalle 14 alle 16,30) e il pagamento tramite le casse automatiche intraospedaliere.

Per il momento è possibile prenotare presso le farmacie esclusivamente le prime visite (non quelle di controllo) relative alle seguenti prestazioni:

visita1. cardiochirurgica; 2. senologica; 3. chirurgica; 4. di chirurgia vascolare; 5. ematologica; 6. diabetologica; 7. di nutrizione clinica; 8. di nutrizione clinica artificiale; 9. per dislipidemia;10. infettivologica;11. epatologica; 12. neurochirurgica;13. otorinolaringoiatria;14. dermatologica;15. dermochirurgica; 16. dermatologica per immunologia; 17. gastroenterologica.

Per usufruire del servizio di prenotazione, gli utenti devono recarsi presso le farmacie abilitate già muniti di prescrizione del medico di medicina generale e tessera sanitaria.

Il farmacista rilascerà uno stampato che certifica la prenotazione effettuata e il costo eventualmente dovuto dall’utente se non esente; lo stesso andrà poi esibito al momento della visita specialistica.

Per il pagamento del ticket, andrà esibito al farmacista il foglio di prenotazione.

” Sono state già avviate le attività di potenziamento dell’offerta ambulatoriale con conseguente rimodulazione delle relative agende – precisa Maria Teresa Prizio, responsabile dell’Unità operativa Cup-ticket dell’Azienda “San Giuseppe Moscati”, pertanto, il numero delle prestazioni al momento prenotabili come prime visite in farmacia è destinato gradualmente ad aumentare. Così come aumenterà anche il numero delle farmacie provinciali abilitate al sistema di prenotazione, cancellazione o variazione di una prenotazione e di pagamento del ticket”.