Fucito

Il “Fucito” di Mercato S.Severino, centro di riferimento regionale per l’Endoscopia bilio pancreatica

Per il “Fucito” di Mercato San Severino arriva un importante riconoscimento : è stato individuato come centro di riferimento regionale per l’Endoscopia bilio pancreatica

L’atto ufficiale è la delibera della Regione Campania, che appunto ha designato quale Centro di riferimento Regionale per l’Endoscopia bilio-pancreatica, la UOC di Endoscopia Digestiva del P. O ‘Amico Gaetano Fucito’ di Mercato San Severino, facente parte della rete dell’Azienda Ospedaliera Universitaria San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona di Salerno

La designazione è arrivata in seguito all’indagine e all’istruttoria degli Uffici competenti, che hanno ritenuto opportuno procedere alla suddetta identificazione, che premia il Centro in questione per le elevate qualifiche professionali, tecnologiche e logistiche, che garantiscono strumenti e tecniche moderne volte a trattare patologie anche complesse, ad elevata necessità assistenziale.

È stato riconosciuto inoltre alla UOC di Endoscopia Digestiva del Fucito, il ruolo strategico sul territorio regionale e provinciale per l’esecuzione di procedure e trattamenti avanzati, in grado di far fronte a numerosi interventi endoscopici, in relazione ai criteri espressi dalle più accreditate linee guida internazionali, che hanno configurato il Reparto, come ‘High Volume Center’, ed il personale medico ed infermieristico come ‘Experienced, perché in grado di soddisfare la totalità dei requisiti previsti dal regolamento della ISSE, che lo ha elevato di conseguenza quale Centro Nazionale di riferimento della stessa società.

Questa nomina, di prestigio ed eccellenza, conferira’ alla UOC di Endoscopia Digestiva del P.O. Fucito di Mercato San Severino, la funzione di capofila e di coordinamento, di tutte le strutture presenti sul territorio Campano, operanti nel medesimo settore e la qualifica a punto di riferimento clinico per la diagnostica e la cura delle principali patologie dell’apparato digerente, attraverso l’utilizzo di strumenti endoscopici.

Un importante riconoscimento che contribuirà alla crescita ed allo sviluppo del Presidio ospedaliero sanseverinese che qualche giorno fa, sempre presso l’unità Operativa di Endoscopia Digestiva, diretta dal dottore Attilio Maurano, ha realizzato alcune procedure endoscopiche all’avanguardia, che permettono di evitare l’approccio chirurgico classico, riducendo di conseguenza i rischi connessi a tali operazioni, con notevole risparmio inoltre in termini di risorse.