TEST RAPIDI IN FARMACIA PER GLI STUDENTI DI TRENTO

Federfarma annuncia, sul suo sito, l’accordo tra Federfarma Trento, Farmacie Comunali, Provincia e Azienda sanitaria locale, per test rapidi in farmacia agli studenti. Trentamila dosi pronte per lo screening che ha l’obiettivo di scoprire il più rapidamente possibile se uno studente sintomatico sia effettivamente positivo e dunque se vada messo in quarantena assieme ai familiari.

L’attivazione di una campagna di screening – riporta l’articolo di Federfarma.it- con test antigenici rapidi da fare in farmacia agli studenti che presentano sintomi. E’ questo l’impegno di Federfarma Trento con l’obiettivo di battere il Covid sul tempo. In solo venti minuti, infatti, si otterrebbe una risposta con una attendibilità pari al 98%.
Con la nuova procedura, dopo il secondo giorno di sintomi, i medici o i pediatri attiveranno la farmacia per l’esecuzione del test, infine l’azienda sanitaria valuterà cosa fare in seguito al risultato. La farmacia, che avrà aderito al progetto su base volontaria, dovrà individuare i locali nei quali il tampone rapido sarà effettuato da infermieri formati dall’Azienda sanitaria e dotati dei dispositivi di protezione individuali. La farmacia dovrà anche in seguito provvedere alla sanificazione degli spazi.
“Siamo orgogliosi di partecipare a questo screening
– ha detto il presidente di Federfarma Trento, Paolo Betti – siamo il primo presidio sanitario sul territorio. Partiamo dalle scuole, per far fronte alla mole di richieste, poi possiamo esportare anche agli altri”.