scuole

Salerno: riunione del tavolo di coordinamento scuole -trasporti

Salerno si prepara alla ripresa dell’anno scolastico, pianificando le iniziative da mettere in campo per garantire il ritorno in classe di alunni, docenti e personale in completa sicurezza.

L’argomento è al centro delle tante riunioni che si sono tenute in Prefettura nei mesi scorsi e dell’ultima, in ordine di tempo, di questa mattina, con l’obiettivo appunto di definire i nuovi criteri per l’ingresso in classe, a partire dal nodo principale, quello relativo al trasporto, per scongiurare il sovraffollamento dei mezzi negli orari di entrata ed uscita dalle scuole.

E’ su questo che si è focalizzato anche l’incontro che si è tenuto in Prefettura a Salerno, convocato dal Prefetto Francesco Russo

Saslerno, prefetto

Nella mattinata odierna, infatti, si è nuovamente riunito il “tavolo di coordinamento scuole/trasporti”, – in modalità “videoconferenza” – in linea di continuità con la riunione svoltasi la scorsa settimana.

All’odierna riunione hanno preso parte il Vice Presidente della Provincia di Salerno, Carmelo Stanziola, il Sindaco di Baronissi Gianfranco Valiante, in rappresentanza di ANCI Campania ed i rappresentanti dell’Ufficio Scolastico Provinciale e delle aziende di trasporto locale.

Al termine dell’incontro, si è concordato di effettuare una ulteriore modifica, tenendo conto del ritorno alla didattica “in presenza” al 100%, secondo la quale l’ingresso a scuola degli alunni è stato articolato in due fasce orarie, ore 8,00 e ore 9,00 con percentuale del 50% della popolazione studentesca; ore 9,00 con l’ulteriore percentuale del 50% della popolazione studentesca, eliminando di conseguenza, ogni riferimento alla distribuzione delle classi nelle rispettive fasce orarie demandato ora all’autonoma valutazione del singolo istituto scolastico.

Le aziende di trasporto intervenute hanno manifestato la massima disponibilità a garantire i servizi secondo il nuovo riparto e ad adeguarsi in corso d’opera agli aggiustamenti che si riterranno necessari, in ragione dell’effettiva capienza dei mezzi e di eventuali rinnovate valutazioni da parte del mondo scolastico.

Il Prefetto di Salerno, in conclusione dell’incontro, ha ribadito che l’attenzione sulla problematica è alta e che il “tavolo di coordinamento scuole/trasporti” continuerà a monitorare l’evoluzione della situazione.