La Protezione civile lancia avviso criticità meteo per “ondata di calore”

La Protezione Civile della Regione Campania: attenzione alle ondate di calore ad di sopra delle medie stagionali ed all’elevato tasso di umidità.

Un inizio di settimana all’insegna del grande caldo in Campania, tanto che la Protezione Civile regionale ha emanato l’allerta meteo da “ondata di calore”.

A partire dalle 8 di domani mattina, lunedì 28 giugno e fino alle 20 di mercoledì 30 giugno nei Comuni del territorio regionale classificati a rischio moderato ed elevato si prevedono temperature al di sopra dei valori medi stagionali di 7-8 gradi, soprattutto nella giornata di domani e un tasso di umidità che, soprattutto nelle ore serali e notturne sul settore costiero, potrà superare anche il 70-80%, in particolare nelle giornate di martedì e mercoledì e in condizioni di scarsa ventilazione.

La Sala Operativa regionale, in considerazione dell’avviso emesso dal Centro Funzionale della Protezione Civile, invita i sindaci di tutti i Comuni e gli enti competenti a porre in essere le procedure di propria pertinenza relative alla vigilanza per le fasce fragili della popolazione.

Si raccomanda di non esporsi al sole o praticare attività sportive nelle ore più calde. Particolare attenzione devono prestare i cardiopatici, gli anziani, i bambini e i soggetti a rischio.

Il Ministero della Salute ha pubblicato un decalogo con una serie di semplici abitudini comportamentali e misure di prevenzione che possono contribuire a ridurre notevolmente le conseguenze nocive delle ondate di calore. Si tratta di 10 semplici regole comportamentali in grado di limitare l’esposizione alle alte temperature, facilitare il raffreddamento del corpo ed evitare la disidratazione, ridurre i rischi nelle persone più fragili (persone molto anziane, persone con problemi di salute, che assumono farmaci, neonati e bambini molto piccoli).

E’ importante seguire le raccomandazioni per proteggersi dal caldo, che come annunciato dalla Protezione Civile in questo inizio di settimana crea una vera allerta, protezioni necessarie anche e soprattutto in questo periodo di epidemia COVID-19, in cui si indossano dispositivi di protezione individuali, come le mascherine.