“Insieme per donare”, iniziativa ASL Salerno e Soprintendenza dedicata alla donazione di organi

“Insieme per donare: Testimonianze, musica, arte, archeologia e solidarietà” .

E’ l’iniziativa che si è svolta questa mattina presso la sala “Mario De Cunzo” a Palazzo Ruggi di Salerno, organizzata dall’ASL di Salerno, dall’Ufficio promozione della soprintendenza e dalla dottoressa Maria Rosa Vitolo, responsabile promozione e attività soprintendenza Salerno.

Dopo i saluti istituzionali si è svolta l’esibizione dei Quasimanouche Cyrano Vatel, tra protagonisti il dottore Fernando Chiumiento , Direttore Dipartimento Area Critica “Donazione degli Organi” dell’ASL Salerno.

La soprintendente di Salerno e Avellino Raffaella Bonaudo ha sottolineato il senso di “Insieme per donare” :

“In occasione della festa della musica che il Ministero della Cultura promuove ogni anno il 21 giugno, si è deciso di far coincidere tale iniziativa con questo momento significativo dedicato alla donazione degli organi. Speriamo che questo evento di oggi sia solo l’inizio di altri momenti”.

“Noi siamo estremamente contenti- ha detto il direttore sanitario dell’ASL di Salerno Ferdinando Primiano-Chiunque oggi andando a rinnovare la carta di identità può rendersi disponibile alla donazione degli organi. E’ una scelta eccezionale, un’occasione che viene data al cittadino italiano di poter essere solidale con tutti, basti dire che sono state raggiunte sei milioni di donazioni in poco tempo dopo che si e’ partiti con l’iniziativa legata al rinnovo carta di identità e donazione”

All’incontro era presente anche il Dottore Giovanni D’Angelo, Presidente dell’Ordine dei Medici di Salerno che ha evidenziato :” il messaggio cristiano in chiave cristiana è: voi avete ricevuto la vita gratuitamente e voi gratuitamente dovete donare la vita”.

” Lo Sportello Amico Trapianti ASL Salerno- ha spiegato la dottoressa Maria Immacolata Borrelli, dirigente UOSD esame e valutazione dell’attività e dei risultati CUP- liste d’ attesa Alpi, nasce con l’ obiettivo di promuovere la cultura della solidarietà e della donazione di organo. Un obiettivo perseguibile solo se si ha ben chiaro che, al pari dell’ arte che dona emozioni e celebra la vita, anche donare se stessi e’ celebrare la vita. Partecipare alla festa della musica significa quindi condividere questo messaggio con tutti e farlo proprio”.

Da sempre sensibile a questi temi la dottoressa Vittoria Cosentino, referente della comunicazione ASL Salerno: ” In occasione della Giornata della Musica 2022 Asl Salerno e Soprintendenza hanno collaborato per l’ evento ” Insieme per donare” che promuovesse “la cultura della VITA”.

In Italia, nonostante sia il terzo paese per adesioni alla donazione di organi, ci sono attualmente 8000 persone in attesa di trapianto. Il gesto della dichiarazione di volontà alla donazione dei propri organi dopo la morte, è valore che arricchisce di significato la vita di chi riceve ma soprattutto di chi Dona….non esiste gesto più nobile in Vita di regalare Vita.”

WP RSS Plugin on WordPress