vaccinazioni Azienda Ospedaliera Moscati

Azienda Ospedaliera Moscati di Avellino, nuovo open day vaccinale per donne incinte

L’Azienda Ospedaliera Moscati di Avellino rilancia la campagna vaccinale ed il suo impegno in tal senso per le donne incinte ed in allattamento, con un nuovo open day

L’iniziativa si inserisce in una pronta risposta alle esigenze dichiarate dalle dirette interessate: infatti, alla luce delle numerose richieste arrivate all’Unità Operativa di Ostetricia e Ginecologia in occasione della due giorni di vaccinazioni dedicate tenutasi a fine settembre, l’Azienda ospedaliera San Giuseppe Moscati di Avellino ha deciso di “replicare”.

Sabato prossimo, 16 ottobre, dalle ore 8,30 alle 13,30, presso il polo vaccinale della Città ospedaliera (Contrada Amoretta, settore B, primo piano), il personale dell’Unità operativa di Medicina Preventiva, ginecologi e ostetriche somministreranno la prima dose di vaccino Pfizer BioNTech alle donne incinte o che hanno partorito da poco.

“In occasione dei due open day di settembre – evidenzia Elisiario Struzziero, Direttore dell’Unità operativa di Ostetricia e Ginecologia dell’Azienda Ospedaliera Moscati-–, oltre alle 36 somministrazioni effettuate, abbiamo raccolto 25 ulteriori richieste che non siamo riusciti a evadere, rinviando l’appuntamento al 16 ottobre. La risposta all’offerta vaccinale è stata superiore alle aspettative. La possibilità di ricevere l’inoculazione in un ambiente protetto, attraverso una procedura che prevede due esami ecografici di controllo, uno prima e uno dopo la somministrazione del vaccino, evidentemente rappresenta per le donne un valore aggiunto importante per vincere le ultime resistenze.”

La richiesta di ulteriori somministrazioni gratifica i promotori degli open day soprattutto perchè è stato centrato l’obiettivo prefissato: ovvero ” Vincere la resistenza delle donne, mettendo a disposizione delle partorienti e delle puerpere un ambiente protetto e personale dedicato. Le evidenze scientifiche ci dicono che il vaccino anti Covid-19 non solo è sicuro, ma è anche consigliato alle donne incinte e in allattamento “aveva dichiarato in occasione del lancio del primo open day di settembre, lo stesso dott. Struzziero