15 anni di solidarietà per tutelare le persone con la forma più grave e rara della Sindrome di Sjögren

Il quindicesimo anniversario dell’Associazione Nazionale Italiana Malati di Sindrome di Sjögren si è tenuto in forma virtuale per le restrizioni anti Covid ma non per questo meno importante. Il vice ministro alla salute Pierpaolo SIleri ha inviato un contributo video dove ha espresso la sua vicinanza e il suo sostegno all’A.N.I.Ma.S.S. Si sono avuti altri contributi importanti come quella del Prof. Giuseppe Limongelli del Centro Coordinamento delle Malattie Rare Campania, della Senatrice Paola Binetti, del Prof. Massimo Triggiani docente di immunoreumatologia dell’Azienda Ospedaliera Universitaria Ruggi di Salerno, del dott. Salvatore Troisi dirigente di oculistica e poi la lettera della senatrice Maria Rizzotti che da anni ha inoltrato mozioni ai fini dell’inserimento della sindrome di Sjögren nell’elenco delle malattie rare.

Il ministro della salute Speranza ha inviato un’email di attenzione e di ringraziamento alla dott.ssa Lucia Marotta presidente dell’Associazione Nazionale Italiana Malati di Sindrome di Sjögren che ascoltiamo nell’intervista che segue:

15 anni di solidarietà per tutelare le persone con la forma più grave e rara della Sindrome di Sjögren.Intervista alla dott.ssa Lucia Marotta presidente dell'Associazione Nazionale Italiana Malati Sindrome di Sjögren.

Pubblicato da TV medica su Sabato 17 ottobre 2020