vaccinazione anti-influenzale

Vaccinazione anti-influenzale: la campagna del Ministero della Salute

La vaccinazione anti-influenzale in questo periodo di pandemia è ancora più importante

“Vaccìnati anche contro l’influenza” è la campagna di sensibilizzazione sulla vaccinazione anti-influenzale 2021, promossa dal Ministero della Salute .

L’influenza rappresenta un serio problema di sanità pubblica e una rilevante fonte di costi diretti e indiretti per la gestione dei casi e delle complicanze della malattia e l’attuazione delle misure di controllo. 

Lo strumento più efficace e sicuro per prevenirla e ridurne le complicanze è la vaccinazione anti-influenzale , unitamente alle misure di protezione personale, quali l’igiene respiratoria e il lavaggio delle mani.

  Il Ministero della Salute ha diramato, anche quest’anno, la Circolare con le raccomandazioni sull’impiego del vaccino antinfluenzale per la stagione 2021/2022.

La copertura vaccinale riduce le complicanze legate all’influenza, soprattutto nelle persone ad alto rischio e nei soggetti dai 60 anni in su, aiutando anche ad alleggerire la pressione sul Servizio Sanitario Nazionale. 

Inoltre, a causa del permanere del virus SARS-CoV-2, vaccinarsi contro l’influenza stagionale rappresenta un gesto importante anche nel 2021.

Affinché gli obiettivi di copertura della popolazione siano raggiunti con efficacia e tempestività è stata realizzata la campagna di sensibilizzazione volta a favorire l’adesione alla vaccinazione che, come riconosciuto dalla comunità scientifica internazionale è la misura più efficace per prevenire l’influenza. 

Gli obiettivi della campagna sono:

  • promuovere l’importanza della vaccinazione anti-influenzale quale strumento per proteggere il singolo e la collettività e, soprattutto, le categorie considerate a rischio (anziani, soggetti fragili, persone affette da particolari patologie, ecc).
  • sottolineare come vaccinarsi significa poter ridurre le complicanze derivanti dall’influenza e anche aiutare ad alleggerire la pressione sul Servizio Sanitario Nazionale.
  • informare che il vaccino antinfluenzale può essere somministrato contestualmente al vaccino contro il Covid1-19 e da quest’anno anche nelle farmacie aderenti.

Le finalità sono la riduzione del rischio individuale di malattia, ospedalizzazione e morte, la
riduzione del rischio di trasmissione a soggetti ad alto rischio di complicanze o ospedalizzazione e la
riduzione dei costi sociali connessi con morbosità e mortalità

Per la campagna di sensibilizzazione sulla vaccinazione anti-influenzale 2021 sono stati realizzati:

  • uno spot radiofonico della durata di 30” da diffondere attraverso la Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento informazione e editoria sugli spazi riservati della Rai ed emittenti radiofoniche a livello locale in modo da raggiungere in modo capillare la popolazione di riferimento
  • locandine informative da distribuire negli studi medici, negli ambulatori dei pediatri e nelle farmacie in collaborazione rispettivamente con la Federazione Nazionale degli Ordini dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri (FNOMCeO), con la Federazione degli Ordini dei Farmacisti Italiani (FOFI) e con la Federazione nazionale unitaria titolari di farmacia (Federfarma) nelle quali vengono illustrati in modo sintetico ed efficace i benefici della vaccinazione e le categorie di persone per le quali la vaccinazione è fortemente raccomandata.