Fucito

Colonscopia virtuale al Fucito di Mercato San Severino

Colonscopia virtuale, da alcuni mesi è una realtà all’ ospedale “Fucito” di Mercato San Severino.

Dallo scorso mese di giugno, presso l’UOSD di Radiologia dell’Ospedale Amico ” G. Fucito” di Mercato San Severino, diretta dal dott. Carmine Ascoli, è aperto l’ Ambulatorio di Radiologia per l’effettuazione dell’esame TC Addome senza e con Mdc per Colonscopia Virtuale, coordinato dalla Dott.ssa Rosa Martora.

La prenotazione si può effettuare tramite il Numero Verde Cup ( 800 130 850), con la richiesta del medico di Medicina Generale recante l’ opportuno codice ministeriale (800 016 002).

Tale prestazione ambulatoriale è stata resa possibile grazie ad un congiunto sforzo organizzativo e professionale del Dott. Saponiero, Direttore del Dipartimento di Diagnostica per Immagini, del Dott. Ascoli, Direttore della U. O. di Radiologia del P. O. di Mercato San Severino, del Dott. Memoli, Direttore Medico del Presidio ” G. Fucito” e del personale tutto della UOSD di Radiologia.

La colonscopia virtuale è una tecnica radiologica non invasiva, possibile solo per alcuni pazienti, che consente di studiare la parete del colon (simulando la colonscopia tradizionale) e gli organi vicini.

Si tratta di una procedura endoscopica eseguita mediante ricostruzioni 3D al computer, utilizzando immagini di tomografia computerizzata (TC).

L’esame viene condotto con l’introduzione di una piccola sonda rettale e pertanto non è invasivo.

La colonscopia virtuale rappresenta oggi una valida alternativa a quella effettuata con fibroscopio, trovando particolare indicazione nei casi in cui la colonscopia tradizionale sia incompleta per cause anatomiche o aderenze post chirurgiche o meccaniche (stenosi).

Inoltre è indicata nel paziente anziano o fragile (con comorbidità cardio-vascolari e respiratorie) , nella valutazione preoperatoria in corso di tumore al colon e nell’intolleranza in genere alla colonscopia tradizionale.

La procedura illustrata seguirà un percorso ambulatoriale di triage pre-ospedaliero’ nel rispetto delle norme di distanziamento e sicurezza legate alla pandemia Covid-19 dettate dalla Regione Campania.